mercoledì 2 luglio 2014

"Poi mi si offriva senza remore. Era quello il momento in cui mi rendevo conto che si era svuotata di sè per far posto all'incontenibile desiderio che era stata capace di far crescere e che ora reclamava come meritato premio: avrei potuto negarglielo?" (amore senza Amore-bozza)

Nessun commento:

Posta un commento