giovedì 14 agosto 2014



 "Non l'ho mai negato, neppure a me stesso. Mi piacciono le donne nella loro irrazionalità, con i loro sbalzi d'umore, sedute a una scrivania o tra le lenzuola. Mi piacciono gli sguardi maliziosi quando tacitamente chiedono ciò che non aspetto altro di poter dare, che assaporano il dolce gusto della remissione, che dolcemente si ribellano al solo scopo di venir maggiormente sopraffatte: mi piace la folle incoerenza dell'urlo di un orgasmo per salutare un appagante piacere." 

(Valter Padovani - amore senza amore- bozza)

Nessun commento:

Posta un commento